Cass. civ., 26 gennaio 2016 n. 1350 – Procedimento disciplinare e buona fede e correttezza

Il procedimento disciplinare è regolato dai principi di correttezza e buona fede e pertanto, ove il lavoratore, a sua richiesta, sia stato convocato per l’audizione personale a discolpa, da lui richiesta, al di fuori dell’orario e del luogo di lavoro, può rifiutarsi quando ciò non consenta di soddisfare esigenze difensive non altrimenti tutelabili.